Lalìe e metafore mie

10,00 Iva Inclusa

di Carlo Antonio Bertòlo

Versi e rime sull’esistenza propria e del genere umano

  • Pagine: 110
  • Anno: 2021
  • ISBN: 978-88-8459-622-2

Collana: SpazioTempo (n. 41)

10 disponibili

Categorie: ,

Descrizione

Con l’usuale arguzia e lo spregiudicatamente rilassato utilizzo delle parole, delle rime, l’Autore effettua un bilancio sereno eppur severo dell’esistenza propria e del genere umano. Non si tratta di chiudere “la partita” soppesando “fatti e misfatti” (Bilancio), ma di aprire un vero e proprio sguardo indagatore sul rapporto dell’uomo con i propri simili e soprattutto con la Natura.

Carlo Antonio Bertòlo (Campo San Martino, PD, 1937) vive a Rancate ed è pensionato. È cresciuto a Casorate Sempione, in provincia di Varese, dove è rimasto fino al 1971, salvo una breve parentesi svedese tra il 1964 e il 1968. Terminati gli studi, si era inserito nell’insegnamento professionale, che abbondonò nel 1971 allorché migrò in Svizzera per abbracciare la professione di infermiere psichiatrico presso l’O.N.C. di Mendrisio. Tale scelta, a lungo meditata, era maturata nell’ambito scolastico, per essersi dovuto confrontare con le patologie psichiatriche di alcuni allievi. Spinto dalla curiosità di indagare una scienza a lui totalmente sconosciuta, diede una svolta alla sua vita. Da alcuni anni coltiva l’hobby della pittura, spaziando dalla tecnica ad olio, al pastello, all’acquerello, riscuotendo discreto successo. Al suo attivo vi sono pubblicazioni, dietro pseudonimo, di liriche in età giovanile, su riviste e antologie.

Pubblicazioni: il romanzo I notturni di Ralco (Nuovi Autori, 2009), i racconti Leggeri ma non troppo (WIP, 2014), un libro illustrato per ragazzi, Le filastroccole (WIP, 2017), le raccolte poetiche Juvenilia (Montedit, 2011), Chronos (Montedit, 2012), Dietro l’ultimo sole (Montedit, 2013), Cioccolato e peperoncino (Montedit, 2015), Inchiostri e fonemi (WIP, 2016), Silloge mista in agrodolce. In parte seria, in parte semiseria con finale demenziale (WIP, 2017), Le paturnie del nonno. Epistodiario apocrifo (WIP, 2018), Ortofoniche e tortofoniche (WIP, 2020), è anche coautore delle raccolte poetiche Violini infuocati (WIP, 2013) e Passionali eccezioni (WIP, 2014).

 68 Visite totali,  3 Visite oggi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lalìe e metafore mie”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *