Una tragica battuta di caccia

14,00 Iva Inclusa

di Francesco Serafino

Delitti e segreti in una tranquilla provincia del Sud

10 disponibili

Descrizione

Quella che doveva essere una tranquilla e spensierata battuta di caccia organizzata da un suo vecchio amico in un paesino della provincia, si trasforma in una tragica quanto assurda vicenda, che vede coinvolto in prima persona proprio il Maresciallo Prisciandaro. Insieme al fido appuntato Mincuzzi e al Maresciallo Peppino Silletti, il Comandante della locale stazione dei Carabinieri, Prisciandaro è testimone di un delitto compiuto in una calda serata di luna piena di fine estate.

Francesco Serafino, 55 anni, lucano nato a Ferrandina (MT), sposato, figlie e moglie splendide, vive a Bari dall’età di 8 anni, ingegnere, lavora attualmente nella Pubblica Amministrazione.  alla sua quinta pubblicazione letteraria con la WIP Edizioni, avendo iniziato con un libro per bambini dal titolo Fiabe e racconti per ogni notte (2013). Nel 2014, crea il personaggio del maresciallo Prisciandaro, omaggio alla Città di Matera, Capitale Europea della Cultura 2019 e all’Arma Benemerita, pubblicando il romanzo La festa insanguinata. Nel 2016 scrive il secondo episodio del maresciallo Prisciandaro, dal titolo Una tragica battuta di caccia, ambientato in un paesino della provincia di Matera, in cui l’arcano si intreccia con le credenze popolari. Nel 2018, pubblica Il cantiere maledetto, terzo volume della serie, in cui la ricostruzione di una chiesa incompiuta da secoli, la “Diruta”, viene funestata da omicidi misteriosi, che sembrano legati a una vecchia leggenda locale.

 157 Visite totali,  1 Visite oggi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Una tragica battuta di caccia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *