Tutto per amore: anche perdere il mondo

13,00 Iva Inclusa

di John Dryden

con traduzione a fronte a cura di Gaetano D’Elia

Rivisitazione originale del dramma ispirato ad Antonio e Cleopatra.

  • Pagine: 224
  • Anno: 2008
  • ISBN: 978-88-8459-120-3

Collana: Boadicea (n. 8)

10 disponibili

Descrizione

Secondo C. Tracy la Cleopatra di Shakespeare era una cagna bella e tentatrice che usava il sesso per intrappolare Antonio e soggiogarlo. Questa Cleopatra non ha mai amato Antonio e non ha capito nulla di lui a eccezione dei suoi bisogni sessuali. Ben diversa appare la regina d’Egitto in Dryden; anzi si può dire che attraverso di lei lo scrittore realizza una sorta d’enciclopedia amorosa dal momento che altre situazioni e altri personaggi del dramma rientrano nel cono d’ombra di tale sentimento.

Gaetano D’Elia è nato nel 1949 a Bari dove ha insegnato all’Università. È autore di Nostro gradito ospite (L’Italia dei Festival da Gela ad Aosta), Cinquantuno pezzi teatrali, entrambi per Ladisa, Il quadro in movimento di Oscar Wilde (ETS), I racconti inquieti di Conrad (Schena), Vita e morte di Nostromo, marinaio conradiano (Basilicata), Come tu mi vuoi (Sessantuno cronache teatrali)La musica dei ciechi (Settantuno cronache teatrali), entrambi per L’Orientale Editrice, Una Mandragola malandrina (Ovvero come cacciare un critico da un teatro)Delirio d’amore (Novantuno cronache teatrali)Dante & Brigitta (Centouno cronache teatrali) La fiamma del peccato (Centoundici cronache cinematografiche) per WIP Edizioni.

Ha collaborato con articoli e saggi a Lingua e stile, Studi inglesi, Belfagor, L’ombra d’Argo, Trames: Travaux et Mémoires, Conradiana, The Polish Review, L’époque conradienne, The Conradian, In/oltre, Merope, Testo a fronte e Rivista di Studi Vittoriani.

Ha diretto, per l’editore Ladisa, la collana “La biblioteca d’Inglese” in cui sono state pubblicate opere di Izaak Walton, Joseph S. Le Fanu, Mary Shelley, Claire Clairmont, Henry Fielding, Norman Douglas e Richard B. Peake. Ha diretto per Danilo la collana “Anglomania” in cui sono state pubblicate opere di E. Gaskell, M. Shelley e H. Fielding. Dirige per WIP Edizioni la collana “Boadicea” in cui sono stati pubblicati saggi su Joseph Addison, James Thomson, nonché le traduzioni di La tragedia di Didone, regina di Cartagine di Christopher Marlowe, Il Ciclope e Piedone il tiranno di P. B. Shelley, Anfitrione e Tutto, per amore: anche perdere il mondo di J. Dryden e Pensavo una volta come Teocrito cantò i dolci anni… (I sonetti portoghesi) di E. Barrett. Ha fondato il “Godwin Club Italia”, associazione culturale, che pubblica una rivista al suo 97° numero.

 110 Visite totali,  2 Visite oggi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tutto per amore: anche perdere il mondo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *