Tre divagazioni per pianoforte

10,00 Iva Inclusa

Revisione a cura di Andrea Simone De Nicolò

Descrizione della carriera artistica del Maestro Aldo Gigante più 3 brani inediti per pianoforte

  • Pagine: 13 + 3 spartiti
  • Anno: 2022
  • ISBN: 978-88-8459-702-1

Collana: Labirinto Armonico/3

10 disponibili

Descrizione

Nel secolo scorso Aldo Gigante fu una figura di riferimento per il panorama musicale del nord Barese. Originario di Molfetta, operò principalmente a Bisceglie formando generazioni di giovani alla musica e al pianoforte. Fu il primo maestro di Riccardo Muti e si distinse per il suo grande carisma e per le molteplici iniziative di carattere divulgativo e solidale. Oltre ad alcuni tratti biografici del musicista e ad alcune testimonianze, in quest’opera vengono presentate tre Divagazioni, cioè tre brani per pianoforte revisionati da Andrea Simone De Nicolò, allievo della Scuola di Pianoforte del Conservatorio di Bari.

Aldo Gigante nacque a Molfetta il 16 febbraio 1923 e si spense a Bisceglie il 30 maggio 2007. Presso il Liceo Musicale “Niccolò Piccinni” di Bari studiò violino con Franco Antonioni e pianoforte con Dino Milella e Nicola Costa. Nello stesso istituto studiò poi composizione con Nino Rota e strumentazione per banda con Salvatore Rubino, diplomandosi presso il Conservatorio di Musica San Pietro a Maiella di Napoli. Insieme agli studi musicali curò anche quelli umanistici. Per molti anni fu direttore della Scuola comunale di musica di Molfetta che formò ottimi strumentisti. La passione per l’insegnamento, che ha sempre considerato una missione, lo portò a realizzare un sogno accarezzato per anni dal fondatore della Casa della Divina Provvidenza di Bisceglie, don Pasquale Uva: formare un complesso musicale composto esclusivamente da ricoverati in quella struttura. In meno di tre anni il sogno di don Pasquale si concretizzò e 35 giovani ricoverati, fra focomelici e poliomielitici, diedero vita ad un concerto bandistico che destò stupore ed ammirazione in chi ebbe occasione di vederlo e ascoltarlo Intensa fu pure l’attività direttoriale che lo vide impegnato con apprezzati concerti sinfonici, compreso quello realizzato a Molfetta.

 19 Visite totali,  2 Visite oggi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tre divagazioni per pianoforte”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *