Contattateci: (+39) 080 557 60 03 - Fax: 080 552 30 55 - info@wipedizioni.it

Senza

Portfolio Categories: Poesia e SpazioTempo.

 di Alessandro Lattarulo

L’attuale fenomenologia poetica si colloca all’estremo di una parabola che, partita dal frammentismo sintattico dei vari Ungaretti, Quasimodo, Solmi e Bigongiari, va attestandosi sulla conquista ed uso, altrettanto esclusivi, di una lessicalità giocata sui timbri più che sui toni e sforzata a tradurre in parole la sostanziale ineffabilità di tutti i disagi esistenziali. Per dirla in breve, siamo passati da m’illumino d’immenso ad asmatici respiri telefonici, da docile fibra dell’universo a vita anestetizzata, da una ricerca del “sé” oltre i limiti della disarmonia alla denuncia del “sé” abbandonato ai flussi di un sensitismo esasperato. [dalla Prefazione di Ruggiero Stefanelli]

Collana: SpazioTempo (n. 1)

 

 

Senza

 

 

 

986 total views, 1 views today

Ritorna all'inizio

Tag

Commenti recenti