Contattateci: (+39) 080 557 60 03 - Fax: 080 552 30 55 - info@wipedizioni.it

La tragedia di Didone, regina di Cartagine

Portfolio Categories: Boadicea e Letteratura straniera.

 di Christopher Marlowe

(con testo a fronte; a cura di Gaetano D’Elia) Gaetano D’Elia, da sempre appassionato cultore e studioso del teatro elisabettiano, ci offre questa volta la traduzione di uno dei testi meno conosciuti di Marlowe: “La tragedia di Didone, regina di Cartagine”. Appassionato cantore dell’amore, ma non di quello casto tipico dell’epoca, bensì di un amore torrido, che già annuncia la carica rivoluzionaria e devastante che questo sentimento avrà in epoca romantica, Marlowe in “La tragedia di Didone” ci descrive un Enea molto particolare: lontano dall’eroe bucolico della tradizione classica, o da quello infido e traditore raccontato nel medioevo, il progenitore di Roma è qui un innamorato a luci rosse, in preda ai furori ed alle angoscie scatenate da Cupido. “And let me link thy body to my lips, That, tied together by the striving tongues, We may as one sail into Italy.” “Fammi unire le labbra al tuo corpo: così, legati indissolubilmente dalle lingue in lotta, potremo veleggiare, come una sola persona, alla volta dell’Italia.” (atto IV, scena III, vv. 28 – 30)

 

 

La tragedia di Didone

 

  • Pagine: 154
  • Anno: 2002
  • ISBN: 978-88-8459-009-1
  • Prezzo: € 12,00
  • Acquista su IBS

 

 

 

1,241 total views, 2 views today

Ritorna all'inizio

Tag

Commenti recenti