Contattateci: (+39) 080 557 60 03 - Fax: 080 552 30 55 - info@wipedizioni.it

Filippo Minutilli

Portfolio Categories: Narrativa e Saggi.

di Domenico Palladino

Sottotitolo: Un Grumese, Generale Garibaldino de “I Mille”

Questa narrazione ha preso il via da una visita a Roma, voluta da un gruppo di appartenenti al CROSAT di Grumo, con l’intento di visitare il Largo Minutilli, Generale garibaldino, che doveva trovarsi nella Capitale,  sul famoso Colle del Gianicolo. Volevamo vivere l’orgoglio di vedere una targa stradale intestata ad un Eroe, nato a Grumo e morto a Messina, rispettivamente il 1813 e il 1864. Nel 1982, era  stata fatta una delibera dalla Giunta Capitolina, per questa dedicazione di spazio di circolazione. Non avendo riscontrato traccia di questo Largo, abbiamo scritto al Sindaco di Roma e, finalmente, dopo anni, siamo riusciti ad avere giustizia. Da questo episodio è nata l’idea di scrivere un’altra biografia dello stesso Eroe, dopo quella mirabile, fatta nel 1987 da V. A. Sirago, magari approfondendo tematiche, accennate dallo stesso Autore, che invitava altri eventuali volenterosi, dopo di Lui, a proseguire nella ricerca storica su Minutilli. Quindi ho intrapreso questa fatica, rivalutando, alla luce di nuovi documenti emersi, la vita di Minutilli, ovviamente inscritto nell’epoca del Risorgimento Italiano e, in particolare, delle Sue propaggini meridionali, della Puglia, della provincia di Bari, fino a Grumo. Il punto di riferimento del Risorgimento Italiano non può non essere la figura di Giuseppe Garibaldi, principale “sponsor” storico di Minutilli. Il Nostro non sarebbe stato quello che è poi stato, se non avesse conosciuto Garibaldi e non fosse entrato nella Sua “Spedizione dei Mille”, seconda nella Storia, solo a quella dei  mitici “Argonauti” di Giasone. È stato Generale garibaldino, Comandante del Genio della Spedizione, prima, e dell’Esercito meridionale, per la Sicilia, dopo. È finito Colonnello di Fanteria dell’Esercito del nuovo Regno dell’Italia Unita, non senza qualche risentimento nell’animo.  Messina, la sua seconda Patria non Lo ha onorato più di tanto. Roma ha intestato a Suo nome uno Spazio sul Gianicolo, epica sede della Resistenza della Repubblica Romana del 1849, dove combatterono tanti eroi, Garibaldi in testa, ma non Minutilli, all’epoca in esilio. Quindi è stato un onore per Lui essere ospitato fra tanti altri Patrioti proprio sul Gianicolo. Roma ha anche dedicato una via alla Città di Grumo Appula, che ha dato i Natali a un Garibaldino doc della Spedizione. Grumo stessa, almeno dal 1907 in poi, Gli ha riservato diversi onori, e ancora persevera nell’opera di ricostruzione della Sua Storia, per metterlo definitivamente nell’Olimpo degli Eroi.

Domenico Palladino, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Bari, nel 1968, residente a Bari. Pluri-specializzato in Radiologia, in Oncologia Medica e in Igiene. Ufficiale Medico di Complemento presso il 60° Battaglione Corazzato di Altamura, nel 1970. Assistente Incaricato di Medicina Generale presso l’Ospedale di Grumo Appula. Ufficiale Sanitario di Ruolo, presso il Consorzio Grumo-Toritto-Binetto, Anni ‘70. Assistente Ospedaliero di Radiologia  presso l’Istituto di Radiologia dell’Università di Bari  fino al 1980. Radioterapia Oncologica e corsi di insegnamento vari, in tale periodo. Intanto sposava la compagna della vita, N. D. Antonietta Maria Teresa Pignatelli, da cui aveva due figli, Stefano e Giuseppe Danilo, che sarebbero, a Loro volta, divenuti Medici Radiologi, come il Padre. Nel 1979, era vincitore di Concorso Nazionale, a Roma, di Idoneità a Primario di Radiologia. Nel 1981, a soli 38 anni di età, era vincitore di Concorso Pubblico per Primario di Radiologia, presso la USL BA, risultando uno dei più giovani Primari Ospedalieri di Ruolo in tutta Italia. È stato forse l’unico Primario Ospedaliero, nato e formatosi a Grumo, nella Storia della sua città di origine. È stato Medico Radiologo Ambulatoriale di ruolo, presso il Ministero della Salute. Consulente presso Case di Cura Private. Membro Attivo della SIRM e di altre società scientifiche di Radiologia, Autore di varie Pubblicazioni Scientifiche originali. Da sempre impegnato in attività sociali con i Lions, il Circolo della Sanità di Bari, Associazione Nastro Azzurro (n.a.) e Associazione Nazionale Sanità Militare Italiana (ANSMI) di Bari. Socio CROSAT Grumo. Appassionato di Storia Patria e locale.

 

filippo-minutilli

 

 

209 total views, 1 views today

Ritorna all'inizio

Tag

Commenti recenti