Contattateci: (+39) 080 557 60 03 - Fax: 080 552 30 55 - info@wipedizioni.it

A Berlino che giorno è

Portfolio Categories: Narrativa e SpazioTempo.

 di Silvano Dragonieri

Amicizia, amore, passione calcistica. Sono i tre ingredienti che rendono A Berlino che giorno è un romanzo senza tempo, nonostante l’ambientazione negli anni Ottanta. In un crescendo avventuroso e sognante, il filo che lega Bari, metafora della “provincia” meridionale smargiassa e la Berlino ancora divisa dal Muro, guida il lettore alla scoperta di se stesso, miscelando memoria e sentimenti con stile sapiente e scevro da orpelli retorici. Il carattere schietto e talvolta persino ruspante dei personaggi tratteggiati dalla penna di Dragonieri tradisce all’inizio la loro complessità e il tormento che emerge solo gradualmente, in un crescendo di colpi di scena che tuttavia non scalfisce quel legame amicale così forte e così radicato nella cultura italiana da resistere a ogni buriana, capace di trascendere persino gli scossoni dei trasognati innamoramenti post-adolescenziali. Il contesto, variegato e anch’esso set ideale per repentine zoomate o audaci primi piani, accompagna l’incedere del viaggio, nucleo centrale del libro, accostandosi agli stati d’animo senza indulgere nella tentazione di assecondarli strumentalmente con i propri colori e senza unire il proprio rumore di sottofondo all’inconfondibile colonna sonora mixata dall’autore-Dj.

Dopo il successo del racconto d’esordio Silvia lo sai (WIP, Bari, 2014), la conferma della crescita e della piena maturazione di Dragonieri.

Silvano Dragonieri, per gli amici “Drago”, è nato a Bari nel 1979. Medico pneumologo e Ricercatore Universitario, ha al suo attivo numerose pubblicazioni in ambito scientifico. Grande appassionato di tutto quello che concerne gli anni ’80, nel 2010 ha scritto e autoprodotto il lungometraggio “Trovilo!”, ispirato alla storia di Cacace e il trio Ciola e ai loro celeberrimi scherzi telefonici nella Bari degli anni ’80. Silvia lo sai (WIP, Bari, 2014) è stata la sua esperienza narrativa di esordio, che ha ricevuto lusinghieri consensi di pubblico e critica.

Collana: SpazioTempo (n. 17)

 

 

 

A Berlino che giorno è

 

 

6,369 total views, 4 views today

Ritorna all'inizio

Tag

Commenti recenti